Rhinos bar sport Massironi

Bar Sport, la semifinale vista da Massironi

Ufficio Stampa Bar sport

E Finale fu! Rhinos-Hogs 27-9 domenica nella fornace di Pero.

Difesa monumentale! Monumentale! Sapevamo che la vittoria sarebbe passata da loro e così è stato! Complimenti ai coach che hanno scoutato alla perfezione la sempre indigesta wing-t e hanno preparato la partita nei minimi dettagli per tutta la settimana, e complimenti ai giocatori che in campo hanno eseguito alla perfezione!

Nominare qualcuno non avrebbe nemmeno senso di fronte a una tale prestazione corale: molti sono stati chiamati in causa ma tutti hanno risposto presente!  L’attacco ha avuto le fisiologiche difficoltà che si hanno nell’affrontare una difesa forte e ben messa in campo, con giocatori importanti e completi soprattutto nel reparto linebacker, ha saputo anche reagire bene alla tegola rappresentata dall’assenza del qb titolare Ines, e alla fine ha messo a referto una prova solida: 4 td con Gerges, Gogat (grande partita), e uno straordinario Elmi che è subentrato in cabina di regia interpretando il ruolo a modo suo, con esplosività ed atletismo, due td su corsa e addirittura qualche lancio completato…

Complimenti anche ai ricevitori, meno protagonisti del solito, che hanno saputo sacrificarsi e piazzare blocchi decisivi.

Onore agli Hogs, fortissimi e giovanissimi, sono sicuro che avranno un grande futuro e che li riincontreremo in una lega o nell’altra…

Ad attenderci in finale ci saranno i Pretoriani che sempre domenica hanno avuto ragione degli ottimi Deamons,  in una partita equilibrata ed avvincente, con le squadre a superarsi vicendevolmente nel punteggio fino al drive finale. La compagine romana fa sicuramente dell’intensità e dello spirito di gruppo la sua cifra stilistica, ma può vantare da entrambi i lati della palla dei talenti in grado di trovare la giocata individuale.

Senza dubbio la vittoria di domenica ci ha ricordato,se mai ce ne fosse stato bisogno,di quanto il duro lavoro in settimana paghi in partita,ora abbiamo davanti addirittura due settimane, diamoci dentro!