Rhinos Bengals 2019 playoff

Playoff: tutto facile contro Brescia, 49-0 e obiettivo semifinale

Ufficio Stampa Flag, Prima Squadra

I playoff sono finalmente iniziati ma per Rhinos e Bengals è stato un deja vù, dal momento che i due team lombardi si erano già incontrati il 13 aprile sul terreno del Gianni Brera di Pero. In quell’occasione la partita finì 49-6 per i Rhinos, questa volta il passivo per i bresciani è stato più pesante, ma non per lo scarto di 6 punti in più (49-0), semmai perchè, anche a causa di un paio di infortuni chiave (tra i quali il quarterback), la partita è entrata in mercy rule a fine 2° quarto con il punteggio sul 40-0 per i padroni di casa.

Rhinos Under13 campioni italia 2019

Il momento più emozionante della gara è stato senza dubbio l’ingresso in campo dei rinoceronti sulle note del solito I’m Shipping Up To Boston dei Dropkick Murphys, ma non correndo all’impazzata come sempre, camminando.
Camminando in due file che facevano da cordone d’onore per i piccoli campioni dell’Under13 di flag football, freschi vincitori dello scudetto di categoria 2019.

La partita in se non ha avuto molto da dire, con Brescia largamente rimaneggiata i Rhinos hanno letteralmente passeggiato e dal terzo quarto in campo si sono viste le seconde linee, capaci di andare a mettere altri 9 punti sul tabellone.

Al solito da notare la performance della difesa che non ha dato fiato agli avversari, tanto quanto l’attacco guidato da Ines, che ormai sta prendendo sempre più in mano il pallino del gioco. Un gioco estremamente bilanciato, con corse e lanci che funzionano bene in egual misura, grazie non solo alla qualità di runningback e ricevitori, ma anche per l’offensive line, vera linea Maginot nero arancio.

Alessandro Cerbone touchdown RHI BEN 2019 PO

In una partita del genere, chiusa con largo anticipo, i rinoceronti si sono permessi il lusso di schierare giocatori fuori ruolo con Roccotiello ancora nella posizione di ricevitore (ad un passo dal touchdown) e Alessandro Cerbone, un defensive end, schierato da tight end e autore di una ricezione da touchdown!

La difesa, come sempre, ha saputo mettere la giusta pressione addosso agli avversari, costringendoli spesso a giocate estreme, forzando errori (come l’intercetto di Marcello Elmi) e in generale tenendo sempre in mano il gioco.

Ora però arriva il “bello”, perchè finalmente i Rhinos incontreranno una squadra che non fa parte del Girone A, ovvero gli Hogs Reggio Emilia, che hanno liquidato la pratica Mastini Verona con un sonoro 34-0, giusto a rimarcare che ora non si scherza più, ora si va in campo per cercare la finale, una finale che i Rhinos non hanno mai giocato, il Silver Bowl, ma che potrebbe arricchire il già nutrito palmares meneghino.

L’incontro tra Rhinos Milano e Hogs Reggio Emilia, valevole per l’accesso al Silver Bowl del 6 luglio, si disputerà sempre allo stadio Gianni Brera di Pero, domenica 23 giugno con inizio alle ore 18.

Photo Credit: Mara Telandro