Coach Zamichieli: " I Rhinos pronti alla sfida con Catania"

Ufficio Stampa Rhinos Milano Prima Divisione

zamichieli coachA poche ore dall’inizio ufficiale del campionato degli Epipoli Rhinos fissato alle ore 15.00 di sabato 29 marzo presso il Velodromo Vigorelli contro gli Elephants Catania scambiamo due considerazioni con Francesco Zamichieli che da questa stagione occupa il ruolo di head coach. L’esperto allenatore dei Rhinos, con alle spalle una carriera più che ventennale nel football italiano che conta, ci fa il punto della situazione in vista della delicata partita contro Catania.

“E’ indubbio che sarà un gara molto importante per noi. Abbiamo la possibilità di giocare la prima partita in casa contro un avversario sicuramente alla portata ma che ha nel QB Jason Johnson e nel ricevitore Matt Epperson due pedine molto importanti. Abbiamo una certa pressione nel fare risultato perché riteniamo la formazione etnea una diretta concorrente per l’accesso ai playoff. Ma questo ci spingerà come Rhinos a fare bene.”
La preparazione e la conoscenza del tuo nuovo gruppo che indicazioni ti ha fornito?

” Ma direi che abbiamo lavorato duro per arrivare a questa data in condizioni ottimali. Sono rimasto impressionato dalla grande bravura di Steve Silva che ha già fatto capire come saranno le sue prestazioni in campo. Stocco ha parecchio talento e bravura. Deve solo abituarsi, come ogni QB che arriva in una squadra nuova, a capire gli automatismi di gioco ma sono molto soddisfatto dei suoi movimenti. Manny Di Grande compie un lavoro oscuro ma di grande quantità. Giocatori come Manny sono indispensabili per arrivare a grandi traguardi. Sul resto del gruppo posso dire di contare anche sulla notevole esperienza di Pasquini e Natali. In generale posso dire di avere un roster di quantità e qualità la cui peculiarità principale è la velocità. Forse siamo un po’ “leggeri” da un punto di vista fisico ma nel complesso sono soddisfatto dei miei ragazzi”.

Qualche appunto particolare?
“Se devo essere sincero penso ai due infortuni che abbiamo avuto. Forse un conto un po’ alto da pagare prima dell’inizio del campionato. Infatti abbiamo perso per tutta la stagione sia Francesco Belloni (LB) e David Roth (RB). Inoltre dobbiamo migliorare il comparto dei ricevitori. Ma li c’è un allenatore proposto a fare questo come John Simonize.”

Capitolo allenatori. Tu sei l’head coach…Come ti trovi con il nuovo gruppo?
“Il progetto Rhinos 2008 ha coinvolto uno staff completamente nuovo di persone molto volenterose ed affiatate con l’importante inserimento di Hamilton e Simonize che portano la loro esperienza maturata oltreoceano. In qualità di capo allenatore posso dire che ci sono tutte le possibilità perché questo staff di allenatori possa far accumulare tecnica ed esperienza per far crescere tutto il gruppo. Direi che in questo caso lo staff è di pregevole caratura”.