Giovanni Rescigno è il nuovo Quarterback dei Rhinos

Ufficio Stampa Prima Squadra

Giovanni Rescigno, proveniente dall’università di Rutgers, è il nuovo Quarterback dei Rhinos per la stagione 2020. Con gli Scarlet Knights ha giocato per cinque anni sia come Quarterback che come ricevitore. In virtù del suo spirito di sacrificio, di attaccamento alla squadra e di abnegazione è stato votato dai suoi compagni di squadra capitano del team a più riprese.

Per i non addetti ai lavori vale la pena di ricordare che Rutgers è un college di FBS (la vecchia NCAA Div I-A) appartenente alla fortissima Conference Big Ten. Giovanni ha giocato in 23 partite realizzando 11 TD fra passaggi e corse mettendo in mostra le sue doti di abile passatore ma anche la sua indubbia capacità di correre e di guadagnare yards con il gioco su terra. Originario del napoletano, terra natale di suo padre è cresciuto nei sobborghi di Detroit e dispone del passaporto italiano ed Usa. A seguire  la prima intervista del nuovo giocatore Rhinos.

L’intervista

Ciao Giovanni, hai firmato qualche giorno fa per i Rhinos Milano, come ti senti?

Sono molto eccitato e felice. È una straordinaria opportunità per continuare la mia carriera da giocatore e peraltro in un paese che conosco molto bene. Non vedo l’ora di iniziare!

Cosa pensi di Milano?

Milano è bellissima. Ci sono stato più volte e non vedo l’ora di poterla esplorare e conoscere meglio.

Cosa significa per te giocare a football in Italia?

Significa molto. Essere in grado di continuare a giocare a football americano in Italia è una grande opportunità. Il fatto di avere una famiglia in Italia e di conoscere il paese lo rende ancora più speciale.

Cosa devono aspettarsi i fan di Rhinos?

I fan devono aspettarsi che faccia del mio meglio in ogni gara e che io possa contribuire a dare al team le piu’ alte chance per competere e vincere ogni partita. Voglio essere quello che lavora piu’ duro e farmi trovare pronto ogni giorno, sia in allenamento, sia in partita. Fin dai tempi di Rutgers vado molto fiero del mio spirito di sacrificio e della mia disciplina

Quali sistemi offensivi hai conosciuto e giocato nella tua carriera?

Ne ho conosciuti e giocati svariati. Ho avuto 5 coordinatori offensivi diversi durante il college, quindi ho giocato quasi tutti i sistemi offensivi che possono passarti per la mente (ndr sorriso)!

Qual è stato il ricordo piu’ indelebile giocando?

Il mio miglior ricordo è stato senza dubbio il mio primo gioco a Rutgers nella gara contro Howard.

È stata la mia prima giocata al college de ho segnato su una corsa di 42 yard. È stata una sensazione incredibile!

Qual è stato l’allenatore più importante della tua carriera?

L’allenatore più importante è stato Ron Bonin. Coach Ron era con me alle medie e alle superiori ed è il motivo principale per cui sono dove sono oggi. Mi ha reso un giocatore migliore e una persona migliore e lo ringrazierò sempre per questo. Non è solo un grande allenatore, è una persona incredibile.

Che tipo di compagno di squadra sarai?

Sarò il compagno di squadra che rispetta tutti, che spinge tutti a migliorare. Voglio essere un leader dentro e fuori dal campo e fare tutto il possibile per il bene della squadra (ndr Giovanni é stato eletto capitano a Rutgers per le sue doti di leadership e di abnegazione).

Quali sono le tue passioni oltre al football?

Oltre al football, adoro giocare a golf e guardare il calcio in tv ed allo stadio. Nei miei periodi di inattività di solito mi alleno a golf e mi tengo quotidianamente aggiornato sui principali campionati di calciogiornaliera. (Ragazzi vi lascio indovinare per che squadra tifo … ahaha)

Vuoi dire qualcosa in italiano ai tuoi compagni di squadra e ai tuoi fan?

Sono molto contento di venire a giocare con il rinoceronte di Milano e in più orgoglioso di fare esperienza nella patria dove proviene il mio papà.

Grazie 1000 Giovanni, ci vediamo prestissimo.

Interview in english

Ciao Giovanni, you signed a few days ago for the Rhinos Milano, how do you feel?

I am very excited. It’s a tremendous opportunity to continue my playing career and in a country that I am very familiar with. I can’t wait to get started!

What do you think of Milan?

Milan is a beautiful. I have been multiple times and I am looking forward to exploring more and spending more time throughout the city.

What means to you to play ball in Italy?

It means a lot. To be able to play American football in Italy is a great opportunity. Having family in Italy and being familiar with the country makes it even more special.

What should Rhinos fans expect?

The fans should expect me to play my hardest each and every game and to give the Rhinos the best chance to win every game. I will be the hardest worker and the most prepared player each day. I pride myself on my work ethic.

Which offensive systems you’ve known and played in your career?

I have run multiple offenses throughout my career. I have had 5 offensive coordinators throughout college so I have run every offense you can think of!

What was your best memory in football?

My best memory in football was my first game I ever played at Rutgers vs. Howard. It was my first play of my career and I scored on a 42 yard run. It was an unbelievable feeling!

What was the most important coach of your career?

The most important coach is Coach Ron Bonin. Coach Ron was with me in middle school and High School and is the main reason why I’m at where I am today. He made me a better player and a better person and I will always thank him for that. Not just being a coach but he’s an even better person.

What kind of teammate are you going to be?

I am going to be a teammate who respects everyone, who pushes everyone to get better. I am going to be a leader on and off the football field and I am going to do everything for the greater good of the club.

What are your passions besides football?

Besides football I love playing golf and watching calcio. On my down time I usually try and practice golf and I constantly keep up with calcio on a daily basis. (I’ll let you guys guess who I am a tifosi of haha)

Do you want to say something in Italian to your teammates and fans?

I’m very excited to play for Milano Rhinos, and

Sono molto contento di venire a giocare con il Milano rhino e in più orgoglioso di fare esperienza nella patria dove proviene il mio papà