Leonardo Colombo Rhinos 2019

Rhinos 1° posto nel ranking di Seconda Div, ora si pensa ai playoff

Ufficio Stampa Prima Squadra

Con la vittoria per 28-0 sui Blue Storms Busto Arsizio i Rhinos Milano chiudono la stagione regolare con una perfect season, 8-0, che li vedrà ora andare a riposo per 3 settimane, fino al 15 giugno quando ospiteranno i vincenti della wild card per il turno dei quarti di finale di Seconda Divisione.

La partita contro Busto Arsizio è una passerella per un po’ tutti i Rhinos, con coach Piccoli che manda in campo (più per necessità però), il giovanissimo Lorenzo Colombo, 17 anni da fare in ottobre, nel ruolo di quarterback. Un azzardo? Quasi, perchè il giovanissimo numero 7 dei Rhinos mette a segno 10 completi su 12 passaggi, per 83 yards e 1 touchdown pass su Francesco Roccotiello, un buon punto di partenza per la formazione Under19 in vista del campionato che inizierà a settembre.

In campo i Rhinos sembrano più concentrati del solito, e la partita viene di fatto chiusa nel secondo quarto, quando Alessandro Peveraro riceve da Pietro Elmi per il touchdown del 21-0, dopo che nel primo quarto i nero arancio avevano segnato in apertura con un pass di Ines per il solito Arioli, e successivamente Simone Boni si era cimentato nel gioco che sembra riuscirgli meglio, il punt return, con destinazione endzone per il touchdown del momentaneo 14-0.

Per il resto una partita giocata a ritmi bassi, coi rinoceronti che hanno amministrato con le corse di Gogat, Gerges e Cambrisi, facendo scorrere il tempo, mentre dall’altra parte della barricata, i Blue Storms hanno prodotto poco in attacco, concedendosi alcune fiammate sulle corse di Postè e su un paio di bei lanci di Marco Gementi (ex Rhinos di lunga data), che ha imbeccato i suoi ricevitori sul lungo.

L’esordio di Lorenzo Colombo infatti è stato quasi naturale, entrato a metà del secondo quarto, ha ben gestito l’attacco, prendendosi le sue responsabilità e mettendo in campo una buona tecnica di lancio, oltre che una discreta visione di gioco, sempre considerando che si parla di un sedicenne.

Sempre ottimo il lavoro delle linee, la vera muraglia nero arancio sia in attacco che in difesa, e questa volta anche la secondaria si è guadagnata una menzione per aver quasi completamente annullato il gioco aereo degli avversari.

Ora coach Piccoli può tirare il fiato, insieme ai giocatori, e lavorare in ottica playoff. Un primo obiettivo, raggiungere i playoff, è stato raggiunto, ora sarà tutto bagaglio d’esperienza.

I Rhinos disputeranno la prossima gara sabato 15 giugno sempre presso il comunale di Pero per i quarti di finale del campionato.

Photo credit: Mara Telandro