Luca Assemian Rhinos 2019 vs Daemons

Spot post Daemons: difesa massiccia e Luca Assemian, ecco i protagonisti

Ufficio Stampa Prima Squadra

Rhinos con vista sugli Hammers Monza per lo scontro al vertice tra le due uniche squadre imbattute del Girone A di Seconda Divisione.

Sabato sera (ore 21,00 presso il Comunale di Desio) si affronteranno due team apparentemente simili, due vittorie e zero sconfitte per entrambe, due difese molto attente (le prime due per statistiche della Seconda Divisione) ma anche due attacchi equilibrati, che dosano bene gioco aereo e gioco su corsa.

Alessandro Cerbone sack vs Daemons 2019

L’arma in più per i Rhinos potrebbe essere proprio la difesa, che dopo due partite è dominante, almeno sulle corse, con una run defense che ha addirittura 54 yards in attivo (vuol dire che in due partite gli avversari su corsa hanno solo perso yards).

Facciamo quindi due domande a Pietro Marotta, defensive coordinator dei Rhinos

Coach la difesa ha dimostrato di essere il reparto più in forma del campionato, soprattutto linee e linebacker. Dopo due partite parlano i numeri, la difesa sulle corse ha un total rushing di -54 yards, unica squadra in Seconda Divisione, sei soddisfatto?

Molto soddisfatto perché è il risultato di un lavoro fatto con tutto lo staff difensivo che sta dando i suoi frutti. La nostra difesa è formata da giocatori molto giovani , coach Carlo Palazzolo (DB coach) allena il reparto più giovane in assoluto, coach Gianluca Spinelli (LB coach) ha altrettanti giovani da far cresce, e la linea di difesa, reparto di coach Luciano Slavazzi, ha ben 4 ragazzi tra i 17 e i 20 anni. 2 partite 2 buone prove .

Cosa non ti è piaciuto di domenica, ci sono stati errori che potevano essere evitati o che non sono ancora stati corretti?

Non mi sono piaciuti alcuni piccoli errori sui fondamentali, tipo sui placcaggi, vedremo durante le prossime settimane di migliorare, abbiamo approfittato di questa settimana di bye week per arrivare pronti alla prossima partita.

Altro tema interessante è la prestazione di Luca Assemian, running back al primo anno grazie all’intuizione di coach Francesco Gaudio che lo scorso lo ha spostato da cornerback a running back. Il neo runner potrebbe essere la benzina in più per l’attacco di Matteo Piccoli che ha già nel reparto due fuoriserie come Gerges e Gogat.

Luca Assemian – running back

Ciao Luca, è il tuo primo anno da running back, e sei già andato a segno, come ti senti?

Quando ho superato la endzone non credevo di aver segnato , se ci penso ancora adesso è qualcosa di incredibile e immaginabile.

A cosa è dovuto il tuo cambio da defensive back a running back?

La trasformazione da DB a RB è stata tutta opera di coach Gaudio, che ha sempre visto in me un potenziale, e tutt’ora lo vede. Devo mettere in pratica ciò che imparo sul campo nelle partite.

Ti piace giocare in attacco o preferivi il ruolo difensivo?

Eh bella domanda , ho sempre giocato in difesa da quando ho iniziato a giocare a football, però essere schierato in attacco è una bella prova. Sì preferisco giocare in attacco perché posso sfruttare tutta la mia velocità ed agilità.