Pietro Marotta | Rhinos Milano

Go defense: la parola a Marotta e Cerbone

Ufficio Stampa Prima Squadra

La prima giornata ormai ampiamente archiviata si chiude con una disamina da parte dei protagonisti della difesa, abbiamo sentito Petro Marotta (Defensive Coordiantor) e Alessandro Cerbone (Defensive Lineman).

Pietro Marotta – Defensive Coordinator

Coach sei soddisfatto di come si è comportata la difesa contro gli Skorpions?

Si moderatamente soddisfatto, ci sono stati piccoli erroi non eclatanti frutto di eccessiva aggressività, e piccole sbavature ma me le aspettavo.

Qualche nome di chi ti ha impressionato di più? Il tuo MVP della giornata.

La difesa è un gruppo formato da ragazzi con un età media molto bassa, tra i senior Alessandro Cerbone è una sicurezza, Andrea Basso sta dimostrando le sue grandi qualità e Marco Capelli è molto produttivo, poi c’è Riccardo De Mas, uno che da sempre il massimo in campo, ma sono anche molto soddisfatto dei ragazzi del 2000 Ongari, Marotta, Restelli, La Grassa (che gioca il doppio ruolo OL\DL ). A questi aggiungerei anche i più giovani, quelli classe 2001 come Noah Milani (CB) e i debuttanti classe 2002 Ariel Niccolò Natale (LB) e Adel Mattia Wajid (DL).

L’MVP della difesa lo darei comunque ad Andrea Basso perchè ha giocato una partita molto intensa.

Cosa nei pensi dei più giovani?

Tutti i ragazzi del 2000 mi hanno impressionato perche hanno fatto una gran partita e si sono sempre fatti trovare pronti.

Alessandro Cerbone – Defensive Lineman

Alessandro Davide Cerbone | Rhinos Milano

Alessando cosa ti è piaciuto della difesa contro gli Skorpions?

La difesa non ha fatto male, alla fine ci hanno segnato solo su un bigplay. Eravamo all’esordio in prima squadra per alcuni quindi un paio di errori ci possono stare.

Cosa invece non ti è piaciuto?

Di sicuro l’intensità durante alcune azioni, ho visto gente che smetteva di correre se l’azione avversaria si sviluppava dalla parte opposta. Se dovessimo giocare così contro i Daemons potremmo rischiare di perdere!