Juniores 2015 Skorpions vs Rhinos under19

Rhinos vincenti a Varese nel doppio match juniores

Ufficio Stampa Rhinos Milano Under 16, Under 19

Doppia sfida per la formazione di Rhinos Milano e gli Skorpions Varese, nella seconda giornata di campionato, infatti si sono affrontate sia le formazioni U16 che quelle U19.

Under16: Skorpions 22, Rhinos 46

Inizia la U16, ed è subito il rematch della finale dello scorso anno per il titolo nazionale. Entrambe le squadre venivano da una sconfitta nella gara di esordio. Come in occasione della finale di gennaio, a spuntarla sono i giovani Rhinos che hanno la meglio sui pari età degli Skorpions.
Nonostante un inizio stentato dove l’attacco neroarancio sbaglia molti snap e sembra mancare il giusto timing fra centro e quarterback, la partita prende subito la giusta direzione per i milanesi. La difesa gioca in maniera precisa mettendo a segno un intercetto e recuperando 5 fumble (4 dei quali a firma di Gregorio Vailetti, fuori nella gara di esordio contro i Daemons). In uno dei fumble è lesto Marco Zanini a riportare l’ovale in touchdown. Tra i migliori in difesa da segnalare anche il solito Federico Mameli, giocatore versatile (impiegato anche in attacco come runningback) che ha fatto alcuni placcaggi chiave.

L’attacco alterna tutti i quarterback in regia e manda a statistica ben 6 ricevitori diversi. Da segnalare la solita buona prestazione di Simone Boni (1 TD più 3 trasformazioni da 2 punti per lui), e Leonardo Franchi (1 TD). In attacco solito turnover per dare spazio a tutti i ragazzi. Questa volta in cabina di regia parte starter Tommaso Volpe, che mostra buone cose. “Nessuno dei miei 3 quarterback ha il posto assicurato”, dichiara l’offensive coordinator Matteo Piccoli a fine partita, “chi si allena meglio durante la settimana e che reputiamo più in forma, parte titolare”.
Nel complesso è stata una buona prova da parte dei ragazzi di coach Boschi, che dichiara: “la squadra è cambiata molto e abbiamo parecchi rookie, oltre a tanti ragazzi che sono giovani esordienti in arrivo dalla flag e cresceranno durante il campionato”. Adesso dopo una settimana di riposo, sarà tempo di derby.

Under19: Skorpions 12, Rhinos 38

Per la formazione U19 invece era l’esordio assoluto in campionato. Squadra completamente rinnovata e formata dall’ossatura dei ragazzi della U16 Campione d’Italia 2014, quindi un team con molti esordienti nella categoria maggiore delle giovanili.

La partita vive subito di un botta e risposta: segnano i Rhinos e pareggiano nel drive successivo gli Skorpions. Sul 6 pari (entrambe le squadre sbagliano l’extra point), sono i Rhinos ad accelerare e giocando un attacco ordinato e concreto fanno il break che consentirà di prendere il largo e costruire la vittoria.
Nicolò Fonti in cabina di regia giostra la partita egregiamente, lanciando 2 TD pass e alternando pass a corse personali quando necessario. Ed è proprio sul gioco di corsa che i Rhinos mostrano le cose migliori, ottima la tenuta della linea d’attacco che permette a Davide Profeta di superare le 100 yard, mettendo a segno l’ennesima grande prestazione dopo quelle del campionato scorso.
In difesa invece ottimo lavoro dei linebacker: Marco Capelli (autore di un bell’intercetto riportato in end zone), Riccardo De Mas e Alessandro Vantellino, che sistematicamente fermano ogni velleità degli Skorpions di sfondare con il gioco di corsa.
“Sono soddisfatto dell’esordio, anche se abbiamo moltissime cose da migliorare e ampi margini di miglioramento”, dice Pietro Marotta, alla prima partita sulla panchina meneghina da capo allenatore. “Adesso dobbiamo continuare a lavorare sodo durante gli allenamenti”.

Per la formazione Under19 niente pausa pre derby a causa del rinvio del match contro i Crusaders Cagliari, il team sardo infatti sfiderà i Rhinos sabato 17 ottobre allo stadio Comunale di Pero (ore 16.00).

Sabato 24 ottobre invece doppio derby al Centro Sportivo Aldiniana tra Rhinos e Seamen, si inzierà alle ore 16.00 con il kick off degli Under16 e alle 19.30 è previsto invece l’inizio del match tra gli Under19.