A2: Rhinos ancora senza vittoria

Ufficio Stampa Rhinos Milano A2

20070405_rinocertonti_mustangs_39.jpgLa seconda squadra dei Rhinos ha perso per 20-12 contro i Mustangs Trieste in una gara combattuta e ricca di colpi di scena. Buonissima la cornice di pubblico che si è radunata al Velodromo Vigorelli per salutare l’esordio casalingo dei ragazzi di coach Cavallini. Un esordio amaro ma con ampi margini di miglioramento.

Parte molto bene Milano che con due splendide azioni trova la via della meta con la matricola Piazza, al suo secondo TD quest’anno. Sarà l’unica segnatura conquistata dall’attacco, che va a spegnersi mano a mano che trascorre il tempo. Fallita il punto addizionale, l’inerzia della partita sembra essere tutta dalla parte dei Rhinos. I Mustangs non sembrano riuscire ad impensierire la difesa dei padroni di casa. Ma nel momento migliore di Milano, l’attacco arancio-nero sbaglia l’hand off, è un sanguinoso fumble all’interno della propria area di meta ricoperto dagli ospiti, vale il momentaneo pareggio.
La partita scivola via con una difesa che riesce a causare ben 3 cambi di possesso (3 intercetti, uno dei quali riportato in meta), ma l’attacco proprio non riesce più ad ingranare. Qualche fallo evitabile in prossimità della linea di meta avversaria vanifica un bel drive che avrebbe permesso ai Rhinos di rientrare in partita.

Alla fine sono i giuliani a gioire e fanno bottino pieno al Vigorelli. Per i Rhinos una buona prova, nonostante alcuni errori di concentrazione. Perfetta l’analisi di coach Guido Cavallini, che commenta la prestazione contro i Mustangs Trieste: “Abbiamo avuto un primo tempo dove è successo di tutto ed abbiamo giocato in maniera costruttiva. Nel secondo tempo, invece, la squadra avversaria è riuscita a mantenere più a lungo il possesso della palla. Il nostro attacco  è riuscito ad alternare grandi giocate a grandi errori perdendosi un po’ nei momenti cruciali della gara. La nostra difesa ha sentito il peso di un attacco meglio organizzato. Ma direi che nel complesso i Rhinos hanno tenuto  il campo e alla fine gli ospiti hanno vinto solo per un TD in più. Ricordo che questa squadra rispetto allo scorso anno ha fatto un salto di categoria ed un mix di veterani e giovani. Comunque siamo pronti alla prossima impegnativa sfida contro Roma, ulteriore banco di prova della nostra formazione.