Grande esordio per la IFL

Ufficio Stampa Rhinos Milano Prima Divisione

Grande week-end di football americano per la Italian Football League che ha avuto il battesimo ufficiale con la disputa della prima giornata di gioco che ha già regalato le prime sorprese.I Rhinos si sono dovuti inchinare agli Elephants Catania che sono riusciti a disputare un secondo quarto da manuale ed un buon inizio di terzo quarto piazzando 35 punti di fila. Non solo Jason Johnson, QB degli etnei, ha dare impulso alla manovra dei siciliani con i suoi passaggi (271 Yds). Il ricevitore Matt Epperson si è rivelato all’altezza della situazione così come Enrico Lombardo autore di due TD. Per il Milano grande prova di carattere nel finale vanificata dall’intercetto subito nel drive decisivo. “E’ stata una partita dura…”- afferma il QB di Wisconsin- ” Mi è piaciuta la reazione della squadra che ha lottato fino all’ultimo cercando di recuperare nel punteggio anche quando ci siamo trovati sotto di tanti punti “.Risponde a distanza Jason Johnson ” Una gara veramente dura che la dice lunga su come sarà il livello della IFL. Una partita veramente “incredibile” che ci ha lasciato in bilico fino alla fine.” Dice quasi divertito il QB dei siciliani che si è convinto a venire a giocare in Italia dopo aver letto il libro “Il Professionista” in una notte sola.
Ma il weekend appena trascorso si può considerare altrettanto “incredibile” per quanto successo a Parma per la riedizione della finale dello scorso anno in una grande festa di football con più di 3000 spettatori. Un “certo” John Grisham, autore di fama mondiale che secondo le stime ha venduto più di 235 milioni di copie in tutto il mondo con i suoi legal thriller, ha tifato in tribuna, come se fosse un normale spettatore i suoi Panthers che hanno dovuto soccombere alla potenza di fuoco dei Bergamo Lions vincitori per 39-18.Esordio con vittoria dei Doves Bologna che battono a domicilio i Corsari Palermo per 33 a 14. Una gara che ha visto i bolognesi riaffacciarsi sul football che conta dopo un’assenza di 17 anni. Vittoria conquistata grazie anche alle giocate del QB Nicolò Scaglia, unico regista italiano delle squadre della IFL.A conclusione di questi intensi giorni ricordiamo che sabato 29 marzo su Sport Week, il settimanale della Gazzetta dello Sport, è uscito un articolo dal titolo “Quarter Back d’Italia – Son tutti figli di Grisham” a firma di Raffaele Panizza. Un interessante spaccato sui QB delle squadre italiane e sulle loro storie (compresa quella del ” nostro” John Stocco).