Presentata la squadra alla città

Ufficio Stampa Rhinos Milano Prima Divisione

Conferenza stampaSi è svolta giovedì 13 marzo la conferenza stampa di presentazione della nuova stagione agonistica degli Epipoli Rhinos Milano AFT presso la sala della Stampa di Palazzo Marino. Dopo tanti anni la squadra milanese di football americano, che da questa stagione è iscritta al massimo campionato della Italian Football League, si è presentata alle istituzioni ai media ed agli sponsor per un completo rilancio di questo importante sport sulla piazza milanese. Con il saluto di Daniel A. Weygandt, Console Generale in Milano degli Stati Uniti, a fare gli onori di casa è stato il team manager degli Epipoli Rhinos Milano AFT: Giuseppe Rizzello. “ Sono passati tanti anni da quando i Rhinos Milano, pionieri di questa disciplina sotto la guida ispirata di “Gionni” Colombo, si laureavano Campioni per tre volte consecutivamente nei primi anni ottanta, e altri ancora sono passati dall’ultimo Titolo Nazionale conquistato nel 1994”.

“ Negli ultimi anni un gruppo di giovani appassionati ha ripreso e sviluppato, con grande tenacia ed abnegazione, quell’identita’ di squadra costruita in oltre trentanni, sui “sacrifici” personali e sportivi delle centinaia di atleti che hanno vestito la maglia della prima squadra meneghina di questa appassionante disciplina, importata alla fine degli anni ’70 dagli Stati Uniti. Tutto il lavoro sviluppato da questo giovane e dinamico gruppo dirigente unitamente alla passione ed alla disponibilita’ del Comune di Milano e delle aziende, come EPIPOLI, che hanno voluto credere nel rilancio di questa Societa’ hanno portato a questa conferenza stampa, che testimonia, per la sede scelta, il raggiungimento di un nuovo traguardo; il riconoscimento della Citta’ di Milano del lavoro svolto negli ultimi anni, della serietà messa in campo e dell’impegno che i nuovi RHINOS hanno profuso nel “rinvigorire” la loro tradizione.

“Oltre 150 tesserati agonisti, staff tecnici di prim’ordine, due squadre RHINOS e RINOCERONTI impegnati in contemporanea indue Campionati Nazionali, insieme ad una Squadra di Flag Senior, ed il fiore all’occhiello del Progetto Flag Football School chevede oltre 2.400 ragazzi e ragazze delle scuole di Milano praticare quest’anno la versione “light” di questa disciplina all’internodi un progetto di livello mondiale sotto l’egida della NFL.Questi sono i numeri a testimonianza del lavoro svolto sino ad oggi, pur in mezzo alle mille difficoltà’ comuni a tutti gli sport chevengono spesso definiti “minori” …E da oggi l’impegno che rinnoviamo con la Citta’ di Milano, i nostri Sponsor e i nostri Tifosi per continuare a lavorare per riportare a Milano i successi degli anni ’80, e puntare nelle prossime stagioni al Titolo Nazionale e al prestigioso palcoscenico europeo per i club di eccellenza continentale, l’EuroBowl.

Dopo l’intervento di Giuseppe Rizzello la conferenza stampa di presentazione della stagione ha visto l’importante contributo di Gaetano Giannetto, presidente di Epipoli, Title Sponsor dei Rhinos Milano: “ Ho imparato ad apprezzare questo sport negli Stati Uniti ed in Inghilterra. Credo fermamente nel progetto dei Rhinos perché oltre alla passione personale che ho per questo sport, il football presenta una serie di caratteristiche molto importanti. Innanzitutto l’idea del team, del lavorare in competizione con aggressività ma con un concetto molto trasparente in cui si può scorgere una etica sportiva ben determinata. Il football è uno sport dove prevale davvero la forza della squadra. Questi concetti di team, di squadra, di appartenenza sono anche quelli di Epipoli. ” A concludere la conferenza stampa l’intervento di Andrea Pirola, responsabile marketing dei Rhinos: “ I numeri del Football americano in Italia sono molto importanti. Circa 674.000 persone sono appassionate di questo sport che può contare sostenitori in tutta la penisola. La Italian Football League è l’espressione di questo interesse visto che la nuova Lega può contare su 9 squadre che vanno dall’estremo nord Italia fino alla Sicilia che annovera ben tre formazioni”.