Under19 Rhinos Giaguari 2018

Juniores: doppia sconfitta coi Giaguari in Under16 e Under19

Ufficio Stampa Under 16, Under 19

Il bilancio del week end juniores nel doppio confronto Under16 e Under19 contro i Giaguari Torino è impietoso, due sconfitte ma maturate in modi diametralmente opposti.

Under 19: Rhinos 6, Giaguari 21

Gli Under19 di Pietro Marotta hanno forse pagato caro il conto della lunga sosta e della sbornia data dalla doppia vittoria nel derby coi Seamen, arrivando all’appuntamento clou contro i Giaguari senza la giusta concentrazione mentale.

Il risultato di 21-6 per i gialloneri è frutto di due sanguinosi errori degli special team, su due situazioni di punt: una che ha consentito agli avversari di fare un ottimo ritorno guadagnando una posizione di campo in attacco fin troppo facile da capitalizzare, e l’altra perdendo il possesso del pallone e regalando, allo stesso modo, una palla in posizione d’attacco agevole.

Per il resto una partita equilibrata con i Giaguari che dopo aver segnato il primo touchdown nel secondo quarto sono stati quasi subito raggiunti, anche se i neroarancio fallendo l’extra point hanno di fatto dovuto inseguire sul 7-6 per i torinesi.

La difesa ha tutto sommato fatto una gara onesta, riuscendo più volte ad impedire che il passivo fosse maggiore, e tra i tanti si è particolarmente distinto il giovane defensive end Mattacchini mentre non si può dire lo stesso dell’attacco, troppo fuori forma (mentis) per poter impensierire realmente una delle più forti squadre del campionato.

Ora per i ragazzi di coach Marotta è il momento di raccogliere i cocci e rimettere la testa sulle spalle, ripartendo da domenica a Novara contro i Lions Bergamo, in un match fondamentale per consolidare il secondo posto (2-1 i Rhinos, 2-2 i Lions) che deve fare da trampolino per continuare a sperare nella rimonta sui Giaguari (4-0), che ritroveranno i Rhinos a Torino il prossimo 25 novembre.

Under 16: Rhinos 0, Giaguari 22

Il team Under 16 di Giorgio Sivocci invece, benchè abbia chiuso il match con un sonoro 0-22, ha tenuto bene il campo arrivando fino a pochi minuti dalla fine della partita sul risultato ancora aperto di 0-8 per i Giaguari, che poi nei drive finali hanno arrotondato.

La formazione più piccola infatti nonostante la sconfitta ha saputo tenere il campo contro i più quotati torinesi, riuscendo anche a far vedere buone cose in attacco, dove è mancata solo la ciliegina della segnatura.

Stante anche il gap fisico (e di età), come nelle altre partite contro Seamen e Blitz, il team neroarancio ha ceduto poi solo nel finale, ma nonostante un record assolutamente negativo (0-4), si iniziano ad intravedere dei miglioramenti sostanziali, se non utili per questo campionato, sicuramente interessanti in ottica futura.

I ragazzi di Sivocci ospiteranno domenica i pari età dei Blitz a Novara, dove cercheranno di rimediare alla sconfitta per 18-8 patita all’andata.